Riciclare è un’arte e deve essere alla portata di tutti. Questo è lo slogan delle ultime tendenze, soprattutto in tema di arredo, che sono denominate DIY, acronimo di Do It Yourself. Si tratta di mettere in moto la propria fantasia e creatività, senza dover essere per forza degli artisti. L’origine di questo trend risale agli anni ’70 e da allora non ha mai conosciuto tempi di crisi. Negli ultimi anni ha riscosso grande successo poiché si tratta di un trend molto vicino al tema dell’ambientalismo, diventando addirittura uno stile di vita. Attraverso questa moda vengono ripresi oggetti ormai in disuso ridando loro vita e trasformandoli in pezzi unici e particolari, magari cambiando anche la loro destinazione d’uso. Ciò che è vecchio diventa nuovo ma soprattutto bello.

Per apprendere al meglio questo stile di vita si possono frequentare anche corsi, laboratori e molto altro ancora, per poter creare con le proprie mani un complemento di arredo. Con il cambio di temperatura si tende anche a fare modifiche al proprio stile per renderlo più appagante durante la stagione in corso. Ecco allora che delle semplici cassette della frutta, possono essere trasformate in scaffali per appoggiare libri o altri complementi di arredo. Infatti lo stile DIY si compone di complementi di arredo funzionali ed essenziali, anche di grande ed elegante design, costruiti con materiali naturali come il legno, facile da lavorare, 100% naturale e dal colori caldi ed accoglienti. Infatti anche sul tema delle tonalità, questo stile detta legge prediligendo toni naturali e chiari, primo tra tutti il bianco, che dona luce e spaziosità ad una stanza. Non mancano tuttavia gli oggetti che creano contrasti. Infatti su un divano bianco si potranno scegliere dei cuscini o dei pouf verdi o blu.

Lo stile DIY può essere personalizzato a proprio piacimento anche con complementi di arredo quali tappeti, tende e tovaglie. Il tutto deve essere segnato dalla semplicità e dal buon gusto. Se sono realizzati a mano, personalmente o da professionisti poco importa. Infatti l’importante è che si crei un clima di calore domestico. Degli oggetti molto in voga per gli amanti di questo stile sono i copridivani oppure i pouf realizzati in tricot. Lo stile DIY appartiene a tutte le stanze, sia che si tratti di una cucina che di un bagno. In questo modo si crea anche un arredo uniforme e per ogni stanza vi sono degli oggetti che richiamano il trend del momento. Si possono acquistare anche le sedie realizzate in vimini, sgabelli in legno, lampade costruite con intrecci di rami, contenitori per piante e tanto altro ancora. Molto importante è anche l’angolo verde da tenere in casa con piante che riescono a render l’aria più pulita, priva di sostanze inquinanti. Anche per queste zone verdeggianti si possono acquistare cassette, giardinetti pensili e vasi.